Il luogo più celebre dell’Umbria è senza dubbio Assisi, culla di San Francesco.

La bellissima cittadina sorge sulle pendici del Monte Subasio ed è ricca di splendide opere d’arte. La superba Basilica di San Francesco è in realtà composta da due chiese, la più antica in basso, in stile romanico e al cui interno hanno lavorato tutti i più grandi artisti del 200 e. dove sono custodite le spoglie di Francesco e la basilica superiore affrescata da Giotto con le scene della vita di San Francesco. Bellissimi esempi architettonici sono anche la Basilica di Santa Chiara, la cattedrale di San Rufino, la Chiesa di Santa Maria Maggiore. Da scoprire in pieno centro ad Assisi è anche il tempio di Minerva, uno dei templi romani meglio conservati.

Assisi  ha molto da offrire anche fuori della cittadina, scendendo in basso non si può non soffermarsi a Santa Maria degli Angeli, da cui prese il nome la città statunitense di Losa Angeles, dove sorge la grande basilica che custodisce al suo interno sorge un’altra chiesa, la “Porziuncola” cara a San Francesco perché proprio qui fondò l’Ordine Francescano.

In cima alla cittadina sorge la Rocca Maggiore realizzata dal cardinale Egidio Albornoz, per volere di papa Innocenzo VI per consolidare il controllo sui territori pontificio in previsione di un futuro rientro del papa da Avignone a Roma.

Se si vuole scoprire la pace francescana e la bellezza dei boschi non si può non visitare l’Eremo delle Carceri, che sorge poco distante da Assisi. Un bosco di lecci dove Francesco si ritirava in meditazione. Un altro luogo da attraversare e scoprire la pace e la bellezza dei luoghi e della natura è il Bosco di san Francesco, un piccolo luogo incantato tra bellezze architettoniche e natura incontaminata.